Presentazione della biografia e dell'antologia degli scritti della Madre Fondatrice


Il 24 giugno 2015, presso il monumentale chiostro di San Gregorio Armeno in Napoli, sono state presentate la nuova Biografia e l’Antologia degli scritti di Maria Pia della Croce Notari, fondatrice delle Suore Crocifisse Adoratrici dell’Eucarestia, curate da Ulderico Parente.


Presentazione della Madre Generale

Gentili ospiti, carissime consorelle e amici tutti,

è un piacere essere con voi oggi, in un giorno come questo.

Dopo un lavoro, lungo, faticoso ma allo stesso tempo appassionante, ho il piacere di presentare la biografia storica e l’antologia degli scritti della nostra Madre Fondatrice, Maria Pia della Croce, il tutto a cura del professor Ulderico Parente.

I libri, come detto, sono stati il frutto di un lavoro molto impegnativo perché di ricerca e di studio di testi antichi, che grazie alla collaborazione di varie persone, sono stati ordinati e catalogati.

Tra le persone che hanno contribuito, da dietro le quinte, a queste pubblicazioni,  mi piace ricordarne una su tutte. Il mio pensiero e la mia gratitudine vanno ad una consorella scomparsa da poco, Madre Etilia Donnarumma, che ha speso molti anni della sua vita, trascrivendo una gran parte della corrispondenza ed altri documenti scritti a mano da suor Maria Pia.

Ovviamente, ringrazio, con non meno forza tutte le consorelle che mi hanno incoraggiata nella volontà di riscoprire le nostre fonti.

Ringrazio Padre Luigi Maglione, che ha lavorato con impegno nella redazione di un testo prezioso per conoscere meglio la Madre Fondatrice e la dott. Laura Ciotola che con pazienza ed impegno ci ha aiutato a catalogare tutti gli scritti sia della Beata che della Madre.

In questi anni, infatti, nel tentativo di dare un’impronta nuova al nostro Istituto al fine di renderlo più vicino ai tempi che inevitabilmente cambiano, ho cercato di dare un’impronta identitaria alla Congregazione approfondendo il carisma della Madre e ho fortemente voluto questo lavoro di riscoperta dei suoi scritti che sono certa rappresenteranno un punto di riferimento che spingono, sì, alla riflessione personale, ma che rappresentano  anche il legame tra la Madre Fondatrice e le sue figlie.

Infatti questi scritti mettono in risalto i suoi insegnamenti, i suoi tanti sacrifici e raccontano con le sue stesse parole, quella che è stata la ricerca costante del carisma.

Questi testi devono essere per noi suore crocifisse in particolare, ma mi auguro anche per i nostri amici religiosi e laici, un riferimento che ci illumini con la stessa speranza che sempre guidò la Fondatrice.

La Madre, attraverso la sua vita, ci insegna innanzitutto che guardare avanti non sarà mai troppo difficile se negli occhi abbiamo la luce di Cristo.

Non volendo, in questa sede, entrare nel contenuto dei libri, che saranno ampiamente presentati dai Relatori,  chiudo questo mio intervento con l’augurio che essi possano dare un nuovo impulso anche al Processo di Canonizzazione di Maria Pia Notari.

Ringrazio nuovamente voi tutti per essere intervenuti, perché tutti cari a me e all’ Istituto.

In particolare permettetemi di ringraziare Sua Eccellenza Monsignor Tommaso Caputo, Arcivescovo-Prelato di Pompei e Delegato Pontificio del Santuario della Beata Vergine del Rosario; don Nunzio D’Elia, Postulatore della Causa di Canonizzazione di Maria Pia Notari; il prof. Luigi Notaro, professore di Diritto Canonico ed Ecclesiastico all’Università Federico II di Napoli, per il contributo umano e professionale, con cui accompagnano, da tanti anni, l’Istituto e che dopo di me interverranno.

Infine, permettetemi di ringraziare in modo speciale, con tutto il cuore e quale responsabile dell’Istituto, il professor Ulderico Parente che ci ha fatto questo enorme dono, risultato sicuramente di un approfondito studio, e tutto questo è stato possibile solo perché l’Autore ha sempre mostrato di nutrire  grande amore per la figura della nostra Fondatrice e per il nostro Istituto.

Passo per primo la parola al Postulatore della Causa di Madre Pia, il rev. Don Nunzio D’Elia che ci presenterà la sua posizione nelle Cause dei Santi.

Poi Sua Eccellenza Monsignor Tommaso Caputo, Arcivescovo-Prelato di Pompei e Delegato Pontificio del Santuario della Beata Vergine del Rosario ci comunicherà le sue riflessioni sulle opere che stiamo presentando.

Conclude il prof. Luigi Notaro, professore di Diritto Canonico ed Ecclesiastico all’Università Federico II di Napoli che segue da tempo l’Istituto e ha avuto l’occasione di conoscere ed approfondire il Carisma di Maria Pia.

Diamo inoltre la parola al Professor Parente che ci spiegherà e presenterà la sua opera.

 


icone social youtubeGuarda il video dell'evento


icon 48 downloadScarica la presentazione di Madre Floriana De Rosa


icon 48 downloadScarica la relazione di Don Nunzio D'Elia 


icon 48 downloadScarica la presentazione degli scritti di S. Ecc.za Mons. Tommaso Caputo 


icon 48 downloadScarica la relazione del Prof. Luigi Notaro 


 


Ultima modifica il Lunedì, 06 Luglio 2015 16:16
Vota questo articolo
(2 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto