Ratio Formationis della Suora Crocifissa

Il modello base di ogni formazione religiosa è offerto da Gesù Maestro, che propose ai suoi discepoli di stare con Lui e di continuare la sua missione.

“Chiamò a sé quelli che volle ed essi andarono con Lui. Ne costituì dodici che stessero con Lui e anche per mandarli a predicare …”(Mc .3 ,13 e ss)

Nelle parole “... che stessero con Lui”, non è difficile leggere l’accompagnamento vocazionale degli Apostoli da parte di Gesù: dopo averli chiamati e prima di mandarli, anzi per poterli mandare a predicare, Gesù diede loro un tempo di formazione destinato a sviluppare il rapporto profondo di comunione e di amicizia con Lui. Ad essi riserva una catechesi più approfondita  rispetto a quella della gente e li vuole testimoni della sua silenziosa preghiera al Padre.

La formazione è assolutamente necessaria per tutti gli istituti religiosi. Da essa dipende in massima parte il rinnovamento della vita religiosa -  che è un processo perenne.

Inserite nella Chiesa quale Congregazione Religiosa e da Essa approvata, le Suore Crocifisse Adoratrici dell’Eucaristia, sono convinte che la loro crescita o diminuzione, anche numerica, è una  reale crescita o diminuzione della Chiesa stessa.

Tutta la Congregazione, pertanto, nelle singole case e nelle singole religiose deve sentirsi impegnata a favorire le vocazioni per il proprio sviluppo.

L'identità individuale delle Crocifisse Adoratrici dell'Eucari­stia comprende i seguenti aspetti, che non devono essere disgiunti; l'a­spetto umano e cristiano, quello religioso e specifico dell’Istituto, unitamente alla preparazione professionale-

L'obiettivo della formazione è quello di educare persone capaci di vivere la vita evangelica da Suore Crocifisse Adoratrici dell 'Eucari­stia. Ciò presuppone una revisione continua dei modelli di vita alla luc­e del vangelo. Perciò, si può dire che la formazione, sotto questo a­spetto, è formazione del cuore. E' nel cuore che lo Spirito del Signore desidera far abitare il Padre e il Figlio.

icona pdfProgetto di Formazione Permanente


Ultima modifica il Lunedì, 28 Novembre 2016 10:28
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto