Esaltazione della Santa Croce e rinnovazione devozionale dei voti In evidenza

"... sia il mondo crocifisso per me e io per il mondo, sia io crocifissa con Voi in croce e porti nel mio corpo la mortificazione della Vostra Croce".

Venerabile Maria Pia della Croce Notari

Oggi 14 settembre, si celebra la festa dell’Esaltazione della Croce, molto sentita per le Suore Crocifisse Adoratrici dell’Eucaristia, che nella Croce identificano il loro carisma e la loro missione.

A Manila c'è stata una Celebrazione Eucaristica presieduta dal rev.do Fr. Herman Abcede, rcj, che nella sua omelia ha esortato i presenti a celebrare questa occasione in modo solenne “Essere parte della croce è dare se stesso per salvare gli altri, ed è la nostra missione. La Croce è un simbolo universale per ricordare agli altri quello che ha fatto Gesù. E' un simbolo importante per l'umanità… Gesù c’insegna che la salvezza non può essere raggiunta senza sacrificio… le persone più grandi del mondo sono coloro che soffrono e si sacrificano. La sfida è prendere la propria croce e attraverso di essa avere la salvezza”.

Le suore nella giornata di oggi hanno avuto anche altri motivi di gioia.

A Manila, durante la S. Messa presieduta da Fr. Herman Abcede, si è anche celebrata l’entrata nel postulantato di tre giovani, Regiana Yeni, Arcelie Bravo e Marissa Menador e di altre due nel noviziato, Maria Fileah Canderama e Yohana Evita Veron Silaban.

Alla cerimonia erano presenti anche la Madre Generale, Madre Giovanna De Gregorio e l’Economa Generale, Suor Gabriella Tornatore, che sono arrivate a Manila lo scorso 8 settembre.

In Italia invece hanno rinnovato i voti, a San Giorgio a Cremano, suor Lerma Tabasondra e suor Wiwin Naibaho con una celebrazione presieduta da P. Massimo Vellutino e a Roma suor Annie Lou Dolor con una celebrazione presieduta da P. Emmanuele Paxiao.

Ricordiamo anche il 25° anniversario di vita religiosa di suor Nida Himtog e suor Shirley Ceballos celebrato il 12 settembre a Castel San Giorgio da don Gianluca Cipolletta.

A tutte le loro e a tutto l’Istituto l’augurio di vivere attraverso la croce e per la croce, seguendo l'esempio della Madre Fondatrice, la Venerabile M. Pia della Croce.

                                                                                                                                                                Laura Ciotola

 


Ultima modifica il Lunedì, 25 Settembre 2017 14:56
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto